SciELO - Scientific Electronic Library Online

 
vol.48 issue1Comparative evaluation of cone-beam CT equipment with micro-CT in the visualization of root canal systemMicrotomographic and morphometric characterization of a bioceramic bone substitute in dental implantology author indexsubject indexarticles search
Home Page  

Annali dell'Istituto Superiore di Sanità

Print version ISSN 0021-2571

Abstract

MELEO, Deborah et al. Misurazione della superficie di contatto e del microgap della connessione impianto-abutment attraverso la tecnica di analisi tridimensionale microtomografica. Ann. Ist. Super. Sanità [online]. 2012, vol.48, n.1, pp. 53-58. ISSN 0021-2571.  http://dx.doi.org/10.4415/ANN_12_01_09.

La microtomografia a raggi X (micro-CT) altro non è che una forma miniaturizzata di tomografia assiale computerizzata (TAC) convenzionale in grado di indagare in maniera non distruttiva, non invasiva e tridimensionale piccoli oggetti radiopachi con una elevata risoluzione dell’ordine di qualche micron. Rispetto alle tradizionali microscopie ottica ed elettronica, che forniscono immagini di tipo bidimensionale, questa innovativa tecnologia di indagine consente di effettuare un’analisi tridimensionale di un campione senza che questo debba essere sottoposto a tagli, coperture o trattamenti chimici particolari. La microtomografia a raggi X soddisfa dunque i requisiti della microscopia 3D ideale: possibilità di indagare un oggetto in condizioni naturali e senza alcun tipo di preparazione o alterazione; capacità di visualizzazione 3D non invasiva, non distruttiva e con un ingrandimento sufficiente; attendibilità della misurazione delle caratteristiche numeriche della struttura interna (morfologia, struttura e ultrastruttura). Da qui l’infinito ventaglio di applicazioni della metodologia in oggetto, non soltanto in campo medico e odontostomatologico, ma nell’ingegneria biomedica, nella scienza dei materiali, nella biologia, nell’elettronica, nella geologia, nell’archeologia, nell’industria petrolifera e dei semiconduttori. In questo lavoro viene presentata la possibilità applicativa della microtomografia nel campo dell’implantologia dentale per l’analisi delle micro caratteristiche tridimensionali dell’interfaccia tra impianti dentali e relativi abutment protesici. È noto infatti che la presenza di un non corretto accoppiamento (misfit) tra impianto e abutment è alla base di un aumento dello stress meccanico sulle strutture di connessione e sul tessuto osseo circostante. Questa condizione può essere la causa di una perdita di precarico o di frattura delle viti di serraggio ma anche di conseguenze di ordine biologico sui tessuti periimplantari.

Keywords : micro-gap; connessione impianto-abutment; microtomografia a raggi X.

        · abstract in English     · text in English     · pdf in English