SciELO - Scientific Electronic Library Online

 
vol.48 issue3The Italian Helpdesk under the Regulation (EC) No. 1272/2008 (CLP): three-year activity and experience (2009-2011)Clinical features and lifestyle of patients with amyotrophic lateral sclerosis in Campania: brief overview of an Italian database author indexsubject indexarticles search
Home Page  

Annali dell'Istituto Superiore di Sanità

Print version ISSN 0021-2571

Abstract

AMBROSINI, Alessandra  and  STANGHELLINI, Giovanni. I miti della maternità. Il ruolo della cultura nello sviluppo della depressione postpartum. Ann. Ist. Super. Sanità [online]. 2012, vol.48, n.3, pp. 277-286. ISSN 0021-2571.  http://dx.doi.org/10.4415/ANN_12_03_08.

OBIETTIVI: Questo articolo intende presentare delle riflessioni teoriche in merito ai miti della maternité e al loro peso nella patogenesi dei disturbi depressivi legati al postpartum. METODI: Dal punto di vista degli uomini la maternité sembra essere vista come funzione sociale e come passaggio obbligatorio per il pieno sviluppo della femminilità. A fianco a questa visione esterna e impersonale della maternité si propone la prospettiva femminile che ne evidenzia le criticità, complessità e conflittualità. Inoltre si analizza la necessità di costruire un discorso sulla maternité a partire da codici femminili. L'analisi di un blog e di uno spettacolo evidenziano che il discorso femminile sulla maternità tende a sfatare i miti sulla maternità stessa. Infine viene discusso il modo in cui questi miti possono avere un peso sulla patogenesi della depressione postpartum. CONCLUSIONI: Nelle donne con struttura di personalità "typus melancholicus" la necessità di incarnare i miti della maternità contribuisce alla creazione di contraddizioni ingestibili tra le rigide aspettative sociali e i normali conflitti insiti nella condizione materna.

Keywords : depressione postpartum; maternità; identità femminile; typus melancholicus; fenomenologia.

        · abstract in English     · text in English     · pdf in English